Dal 2010 The Circle Italia ha coinvolto tante donne in tutto il territorio nazionale, si è impegnato in diverse campagne di solidarietà, ha promosso progetti e ha patrocinato iniziative dedicate alle donne.

Dieci anni di progetti

Dal 2012 al 2015

Dal 2012 al 2015 The Circle è stato impegnato nell’organizzazione delle quattro edizioni della raccolta fondi Women’s Circle per Oxfam e nel 2014 e 2015 nell’organizzazione e promozione del progetto Feed It!, sempre a favore di Oxfam.
Nel 2015 The Circle Italia è stata riconosciuta come Onlus e ha avviato una serie di progetti indipendenti, anche se in continuo scambio e confronto con i The Circle internazionali. Sempre nello stesso anno a fianco di GUESS Foundation Europe ha reso possibile, in collaborazione con l’associazione Peace Over Violence di Los Angeles, la prima edizione europea di Denim Day, i cui ricavati sono stati devoluti a favore di Di.Re Donne in Rete contro la violenza (una importante rete nazionale di case sicure e consultori per donne vittime di violenza), progetto confermato anche nel 2016.

2016

Nel 2016 sono stati avviati alcuni progetti, a livello nazionale e internazionale, tra questi: È Questione di Merito, ideato e prodotto insieme a FOX Life a favore di SociallymadeinItaly (brand che produce moda e accessori sostenibili all’interno di carceri femminili italiane); la seconda edizione di The Circle Bracelet e la prima di Circle Bag; La Flamme Marie Claire, un progetto internazionale de L’Occitane en Provence che, anche grazie a The Circle, è arrivato in Italia e la cui raccolta fondi è destinata a progetti di scolarizzazione e didattica per bambine e ragazze in Cambogia, Burkina Faso e per l’Italia a Roma con l’Istituto Leonarda Vaccari, centro scolastico d’eccellenza per bambini e ragazzi con disabilità.

Nel 2016 The Circle Italia ha ideato la prima edizione di #farebenefabene, una serata di raccolta fondi in cui si sono alternate parole, musica, teatro e sorprese per la condivisione di un obiettivo comune. La serata è stata realizzata con meno costi possibili per un maggiore margine di donazione, grazie a sponsorizzazioni tecniche, alla raccolta premi, alla disponibilità degli artisti, alla squadra di volontari che hanno lavorato perché Fare Bene Fa Bene. Grazie in particolare a Cristiana Capotondi, Angela Rafanelli, Drusilla Foer, Francesca Reggiani. L’intero ricavato è stato destinato a supporto dell’impegno quotidiano di WeWorld Onlus e, in modo specifico, di Spazio Donna, luoghi sicuri di accoglienza, ascolto e aiuto per donne a rischio di violenza che WeWorld gestisce in quartieri particolarmente disagiati di Napoli, Palermo e Roma.

2017

Nel 2017 l’impegno di The Circle Italia si è intensificato, con la conferma di collaborazioni già avviate, come per la terza edizione di Denim Day con GUESS Foundation Europe sempre a sostegno di Di.Re Donne in Rete contro la violenza, e con nuovi progetti, come nel caso della donazione di Audemars Piguet a favore di WeWorld Onlus, oppure ancora del programma di convegni È Questione di Merito? in collaborazione con Intoo e dell’importante rapporto con Camera della Moda: il ricavato della serata di Green Carpet Fashion Awards, organizzata da Eco-Age di Livia Firth a Milano durante l’ultima settimana della moda, è stato infatti destinato a tre progetti scelti da The Circle Italia Onlus per aiutare donne in difficoltà, per essere parte del cambiamento.

La seconda edizione di Fare Bene Fa Bene si è svolta nell’autunno 2017, ed è stata dedicata al progetto Mama Marocco che grazie all’aiuto di Bambini Cardiopatici nel Mondo AICI Onlus è andata a sostenere un progetto di formazione infermieristica per il personale femminile del Policlinico di Casablanca e un aiuto alle mamme dei bambini pazienti dell’ospedale, attualmente ancora in corso. Nel 2017 l’impegno di The Circle Italia si è intensificato anche con la conferma di collaborazioni già avviate, come per la terza edizione di Denim Day con GUESS Foundation Europe sempre a sostegno di Di.Re Donne in Rete contro la violenza, e con nuovi progetti, come nel caso della donazione di Audemars Piguet a favore di WeWorld Onlus, oppure ancora del programma di convegni Questione di Merito in collaborazione con Intoo e dell’importante rapporto con Camera della Moda: il ricavato di Green Carpet Fashion Awards, organizzata da Eco-Age a Milano durante la settimana della moda di settembre 2017, è stato infatti destinato a tre progetti scelti da The Circle Italia Onlus per aiutare donne in difficoltà, per essere parte del cambiamento. Nello stesso anno le nuove edizioni di The Circle BraceletCircle Bag.

2018

Nel 2018 grazie a Missoni e Luisaviaroma i fondi raccolti sono stati donati per il progetto Partecipanti, non beneficiarie promosso da No Peace Without Justice, The Circle ha poi proseguito l’attività sia grazie all’invito del Festival L’Eredità delle Donne, a Firenze, con una Maratonda di Merito sia con la terza edizione di Fare Bene Fa Bene, quest’anno ospitata dal Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a favore di Intersos24 Roma, un centro di accoglienza e cure primarie per donne e minori stranieri che arrivano in Italia non accompagnati.

2019

Nel 2019, The Circle ha ideato e organizzato Diritti Doveri Donne, una lezione di Emma Bonino al Teatro Franco Parenti di Milano per accrescere il sostegno a Partecipanti, non beneficiarie. Nello stesso anno, The Circle Italia ha aiutato l’associazione Telefono Rosa con una donazione per l’arredo di una casa sicura a Roma che accoglie donne vittime di violenza, insieme ai loro figli.

Sempre nel 2019 è stato nominato il nuovo consiglio direttivo di The Circle Italia e che è così composto: Alessandra Buompadre, Renata Duretti, Isabel Fernandez, Carla Guiducci, Ulrika Wikström insieme a Elena Santus, segretario, Enrica Maria Ghia, tesoriere, Nicoletta Scherini, vice presidente e Adelaide Corbetta, presidente.

2020

Il 2020 è iniziato con un importante progetto di partnership del nuovo spettacolo teatrale di Lella Costa, Se non posso ballare… non è la mia rivoluzione. Grazie a una serata a Roma di proiezione cinematografica e dibattito (con regista e sceneggiatore del film Mio fratello rincorre i dinosauri) The Circle Italia ha aiutato, per la seconda volta, l’associazione Intersos per il laboratorio ginecologico dell’associazione. Le attività di The Circle hanno subito un brusco ridimensionamento a causa della pandemia e alcuni progetti, come la tournée teatrale e il progetto didattico Io ballo per lei sono al momento sospese e in attesa di poter essere riavviate. L’impegno della Onlus non si è però fermato affiancando, ad esempio, la raccolta fondi Casadi, a favore della Fondazione Arca con il progetto Proteggiamoli, dedicato a medici e operatori sanitari impegnati nella distribuzione di presidi medici di prevenzione anti Covid per i senzatetto. Inoltre, The Circle Italia è attualmente impegnato nel progetto Stop Child Marriage che, in collaborazione con No Peace without Justice, si impegna nel fermare il fenomeno dei matrimoni minorili forzati in Italia.